ceramica e materia

Le ceramiche di cottovietri sono fatte di materia viva, argille scelte nate da una terra priva d’impurità. Ed è questa purezza a lasciarsi plasmare da una manualità antica, fatta di gesti senza tempo. Gli impasti di argille, colorate o lasciate nelle loro tonalità naturali di rosso e di giallo, sono pressati a mano in telai di legno costruiti in svariate forme e dimensioni. La lisciatura delle superfici e la rettifica dei bordi sono i passi di una pratica artigianale che resta impressa per sempre, anche grazie all’essiccazione e alla successiva cottura nelle ‘fornaci’.
Saranno proprio questi gesti a fare di ogni creazione ceramica un esemplare unico, per dettagli e imperfezioni.
Lasciato vivere grezzo o lavorato con smalti e decorazioni disparate, ogni manufatto cottovietri mantiene la sua essenza vitale, quella di una materia capace di contenere in sé la memoria del passato e i riflessi del futuro.

freccia giu
freccia su
Ambientazioni